Circ. N°5 -Disposizioni in merito alla richiesta di cambio classe.

Circ. N°5                                                                                                                          Marineo,10/09/2018

Alle famiglie

Al sito web di Istituto

e  p.c.  Ai docenti

LORO  S E D I

 

OGGETTO: Disposizioni in merito alla richiesta di cambio classe.

 

Si precisa che a seguito di alcuni errori materiali nelle trascrizioni di segreteria e nelle indicazioni che si evincono dalle schede di continuità, per alcuni casi isolati, motivati per iscritto con eventuale allegato parere tecnico specialistico, potrà essere vagliata la possibilità di un cambio classe per gli alunni che frequentano le classi prime.

In considerazione di quanto suindicato

IL DIRIGENTE SCOLASTICO

Visto il D. Lgs 297/94;

Visto il D.M. 331/98;

Visto il D.P.R. 81/2009;

Considerati i criteri per la formazione delle classi (nella formazione si deve garantire nelle classi: 1. la pari opportunità dei sessi, 2. la presenza di alunni portatori di handicap, 3. la presenza di alunni non ammessi alla classe successiva, 4. equilibrio nella eterogeneità dei gruppi, con ammissione di gruppi con vari livelli di apprendimento/valutazione)

Considerate le numerose istanze avanzate dalle SS.LL. ai fini del trasferimento della/del propria/o figlia/o in altra sezione attivata per il corrente anno scolastico presso questa Istituzione scolastica;

Considerato che la formazione delle classi, nella parte iniziale del ciclo di studi e in prospettiva del suo prosieguo, deve poter offrire a ciascun alunno la possibilità di costruire nuove e proficue relazioni sociali che costituiscano e promuovano occasioni efficaci per un percorso di apprendimento articolato e complesso, favorevole altresì a meccanismi di reciproca comprensione, confronto e, soprattutto, inclusione;

Considerato che la formazione delle classi si fonda, altresì, su elementi di conoscenza generale delle singole individualità degli alunni in ingresso a seguito di scambio informativo tra gli insegnanti delle classi di provenienza;

Considerato che nella formazione delle classi sono state ampiamente recepite tutte le indicazioni relative ad eventuali casi di possibile criticità pervenuti preliminarmente allo scrivente dai diretti interessati;

Considerato che la scrivente Dirigente scolastica deve poter garantire un rispetto della dignità e delle capacità di ciascuno degli alunni che frequentano questa Istituzione scolastica a poter essere compagno di classe di ciascuno di tutti gli altri;

Considerato che nel mettere in atto i criteri e i principi sopra riportati per la formazione delle classi per il corrente anno scolastico si ritiene che, nello specifico, ciascuna delle classi PRIME di scuola secondaria di 1° grado, può fornire quella generiche potenzialità che caratterizzano un adeguato ed equi-eterogeneo ambiente di apprendimento per ciascuno degli alunni inseriti;

Considerato che, sotto il profilo organizzativo, ogni successiva modifica alla composizione delle classi determina il sopravvenire di condizioni di criticità che portano nocumento al regolare avvio e andamento dell’attività didattica;

Invitando altresì le SS.LL. ad un atteggiamento propositivo e collaborativo verso la qualità della proposta formativa attivata da questa Istituzione scolastica;

Ritenendo comunque di considerare quanto i docenti di classe potranno evidenziare nel valutare le indicazioni che si evincono dalle schede di continuità;

DISPONE

che per alcuni casi isolati motivati per iscritto eventualmente corredati da adeguati pareri tecnici o di cui è riscontrabile l’errore materiale  un’apposita commissione esaminerà la possibilità di qualche cambio di classe.

Si invitano pertanto gli esercenti la patria potestà a formulare richieste scritte in tal senso opportunamente protocollate ENTRO E NON OLTRE il 14/09/2018 alle ore 14:00.

PRECISA CHE

  1. l’eventuale spostamento è subordinato al rispetto dei parametri sulla sicurezza
  2. non sarà esaminata alcuna richiesta che non rientri nei casi sopra elencati
  3. non sarà accettata alcuna proposta di cambio che sia motivata dalla semplice richiesta di voler seguire i compagni preferiti
  4. non sarà esaminata alcuna richiesta oltre il termine di scadenza.

 

 

 

IL DIRIGENTE SCOLASTICO
    Prof.ssa Antonina Lampone
La firma autografa è omessa  ai sensi dell’articolo 3, comma 2 del D.Lgs. 12/2/19

 

zcircolari